Miani – Friulano Buri – Friuli DOC – 2019 – Vino Bianco

Vino Bianco
Sapore: Frutta tropicale, camomilla, miele, fieno
Vitigni: Friulano 100%
Gradazione: 14,5 %
Formato: 0,75 L

75.00

Non disponibile per l’acquisto sullo shop online. Riservato ai membri del Club "Wine Geeks" con offerte dedicate. Scopri come accedere
friuli
Spedizioni gratuite Spedizioni gratuite in Italia per ordini superiori a 150€
Pagamenti sicuri Pagamenti sicuri al 100%
Spedizioni gratuite Consegna veloce in 24/48 ore
Servizio clienti Servizio clienti +39 0575 52 70 87

Scheda tecnica

Produttore: Miani
Denominazione: Friuli DOC
Paese: italia
Regione: Friuli
Formato: 0,75 L
Vitigni: Friulano 100%
Da agricoltura: Tradizionale Sostenibile
Sapore: Frutta tropicale, camomilla, miele, fieno
Affinamento: 12 mesi in barrique
Temperatura di servizio: 12° - 14° C
Decantazione: Da Bere Subito - 15 anni
Calice: Calice Medio Vini Bianchi
Allergeni: Contiene Solfiti
Gradazione alcolica: 14,5 %

Note degustative:

Il Friulano Buri 2019 Colli Orientali del Friuli DOC Miani, nella sua veste di uno bel giallo paglierino luminoso con riflessi dorati, regala al naso profumi di frutta esotica, delicati fiori di camomilla ed erbe aromatiche, note di frutta secca e fieno, e poi ancora miele e tocchi vegetali. Il sorso è di grande equilibrio e franchezza, sostenuto da una buona freschezza e sapidità. Lungo e persistente il finale.

Perché ci piace:

Sono le vigne di Buttrio che danno il nome, ma soprattutto le ottime uve, a questo Friulano Buri 2019 Miani. La dicitura “Buri” infatti rimanda proprio alla provenienza di questo vino, che nasce da quello che può essere considerato un vero e proprio “cru”. Nel villaggio di Buttrio difatti troviamo una zona particolarmente vocata alla produzione di vini bianchi sia per composizione del terreno che per il clima. Enzo Pontoni ci regala un Friulano vinificato in purezza da vigne di età diverse, alcune molto giovani, altre che arrivano addirittura a 90 anni. La fermentazione avviene il botti di legno come per tutti i vini di Miani, per poi sostare 12 mesi circa in barrique fino alla completa maturazione. Un vino sorprendente e senza compromessi, come da tradizione della cantina Miani.

Abbinamenti

Si abbina egregimanete a piatti di carne bianca alla griglia, primi piatti di pesce, secondi piatti di pesce

Recensioni e valutazioni

Il produttore

Enzo Pontoni nei primi anni ‘80 decide di abbandonare il suo lavoro in un’azienda metalmeccanica per dedicarsi alla grande passione ereditata dal nonno: la coltivazione della vite e la produzione di vino. Si impegna quindi a creare, nel corso degli anni, una produzione di qualità sempre migliore, caratterizzata dal rispetto dei ritmi naturali di ogni singola pianta. L’azienda conta di 15 ettari sparsi tra Buttrio, Rosazzo e Corno di Rosazzo a un’altezza che varia tra i 150 e i 300 metri s.l.m. I vitigni maggiormente coltivati sono friulano, refosco, chardonnay, sauvignon, merlot, cabernet franc e cabernet sauvignon e affondano le radici nei terreni ricchi di marna della “ponca friulana”. La resa per ettaro è mantenuta volutamente molto bassa per favorire una maggiore qualità dei vini. Nonostante l'estensione dei vigneti infatti, la produzione totale dell’azienda arriva solamente a circa 10000 bottiglie. Dal 2000 i vini non vengono più assemblati, arrivando così a produrre vini in purezza dalla precisa identità per ogni singolo vitigno. Sia vini bianchi che rossi vengono vinificati e affinati in barrique e tonneaux, senza mai utilizzare contenitori in acciaio. Una filosofia senza compromessi quella di Enzo Pontoni, personaggio riservato e schivo, legato fortemente alla sua terra, con una grande passione e dedizione per il proprio lavoro che ha portato le sue etichette ad essere tra le più apprezzate e ricercate al mondo.