Miani – La Mont di Zuc Malvasia – Friuli DOC – 2020 – Vino Bianco

Miani – La Mont di Zuc Malvasia – Friuli DOC – 2020 – Vino Bianco

Vino Bianco
Sapore: Pesca, buccia di limone, miele
Vitigni: Malvasia 100%
Gradazione: 13 %
Formato: 0,75 L

82.00

Non disponibile per l’acquisto sullo shop online. Riservato ai membri del Club "Wine Geeks" con offerte dedicate. Scopri come accedere
friuli
Spedizioni gratuite Spedizioni gratuite in Italia per ordini superiori a 150€
Pagamenti sicuri Pagamenti sicuri al 100%
Spedizioni gratuite Consegna veloce in 24/48 ore
Servizio clienti Servizio clienti +39 0575 52 70 87

Scheda tecnica

Produttore: Miani
Denominazione: Friuli DOC
Paese: italia
Regione: Friuli
Formato: 0,75 L
Vitigni: Malvasia 100%
Da agricoltura: Tradizionale Sostenibile
Sapore: Pesca, buccia di limone, miele
Affinamento: 12 mesi in tonneax e barrique
Temperatura di servizio: 10° - 12° C
Decantazione: Da Bere Subito - 10 anni
Calice: Calice Piccolo
Allergeni: Contiene Solfiti
Gradazione alcolica: 13 %

Note degustative:

La Malvasia La Mont di Zuc Colli Orientali del Friuli 2019 di Miani si mostra nel suo splendido giallo paglierino brillante e intenso. L’olfazione è intensa con aromi decisi di pesca, note agrumate di buccia di limone, fiori bianchi, rimandi dolci al miele d’acacia e alla frutta secca. In bocca colpisce per la sua freschezza straordinaria, con un corpo consistente e grande finezza. Lungo e minerale il finale.

Perché ci piace:

La Malvasia Colli Orientali del Friuli è sicuramente tra i vini più rari della cantina Miani. Proveniente dal piccolo appezzamento di La Mont di Zuc, da cui prende il nome, è stato prodotto per la prima volta nell’annata 2017 da vigneti di 14 anni di età. Vinificazione in botti di rovere, viene poi affinato in un tonneaux nuovo e due barrique usate di rovere francese per un anno e poi per circa 6 mesi in acciaio. Un vino dallo stile unico e intenso, tipicamente varietale nei toni della Malvasia che riusciamo a trovare soprattutto al palato.

Abbinamenti

Perfettamente abbinato con primi e secondi piatti a base di pesce

Recensioni e valutazioni

Il produttore

Enzo Pontoni nei primi anni ‘80 decide di abbandonare il suo lavoro in un’azienda metalmeccanica per dedicarsi alla grande passione ereditata dal nonno: la coltivazione della vite e la produzione di vino. Si impegna quindi a creare, nel corso degli anni, una produzione di qualità sempre migliore, caratterizzata dal rispetto dei ritmi naturali di ogni singola pianta. L’azienda conta di 15 ettari sparsi tra Buttrio, Rosazzo e Corno di Rosazzo a un’altezza che varia tra i 150 e i 300 metri s.l.m. I vitigni maggiormente coltivati sono friulano, refosco, chardonnay, sauvignon, merlot, cabernet franc e cabernet sauvignon e affondano le radici nei terreni ricchi di marna della “ponca friulana”. La resa per ettaro è mantenuta volutamente molto bassa per favorire una maggiore qualità dei vini. Nonostante l'estensione dei vigneti infatti, la produzione totale dell’azienda arriva solamente a circa 10000 bottiglie. Dal 2000 i vini non vengono più assemblati, arrivando così a produrre vini in purezza dalla precisa identità per ogni singolo vitigno. Sia vini bianchi che rossi vengono vinificati e affinati in barrique e tonneaux, senza mai utilizzare contenitori in acciaio. Una filosofia senza compromessi quella di Enzo Pontoni, personaggio riservato e schivo, legato fortemente alla sua terra, con una grande passione e dedizione per il proprio lavoro che ha portato le sue etichette ad essere tra le più apprezzate e ricercate al mondo.