Mascarello Giuseppe – Villero – Barolo DOCG – 2015 – Vino Rosso

Vino Rosso
Sapore: Lampone, Ciliegia, Rosa, Violetta, Anice, Cannella, Liquirizia, Balsamico, Cuoio
Vitigni: Nebbiolo 100%
Gradazione: 14,5 %
Formato: 0,75 L

91.50

Esaurito

piemonte
Spedizioni gratuite Spedizioni gratuite in Italia per ordini superiori a 150€
Pagamenti sicuri Pagamenti sicuri al 100%
Spedizioni gratuite Consegna veloce in 24/48 ore
Servizio clienti Servizio clienti +39 0575 52 70 87

Scheda tecnica

Produttore: Mascarello Giuseppe
Denominazione: Barolo DOCG
Paese: italia
Regione: Piemonte
Formato: 0,75 L
Vitigni: Nebbiolo 100%
Da agricoltura: Tradizionale - Lotta Integrata
Sapore: Lampone, Ciliegia, Rosa, Violetta, Anice, Cannella, Liquirizia, Balsamico, Cuoio
Affinamento: 30 Mesi in Botti di Rovere
Temperatura di servizio: 18°-20°C
Decantazione: 5 - 20 Anni
Calice: Ballon
Allergeni: Contiene Solfiti
Gradazione alcolica: 14,5 %

Note degustative:

Rosso granato, limpido e luminoso, al naso si apre su note intense di ciliegia e lampone con note floreali di petali di rosa e violetta. Poi troviamo aromi di spezie: anice, cannella, liquirizia, aprendosi pian piano verso accenni balsamici e di cuoio nuovo. In bocca è pieno e corposo, di austera eleganza, con una trama tannica fitta e levigata e con un finale dalla lunghissima persistenza.

Perché ci piace:

Il Barolo “Villero” è un vino di grande pregio, intenso ed elegante, prodotto dalla Cantina Mascarello Giuseppe e Figlio, una della maggiori realtà vitivinicole piemontesi in uno dei suoi vigneti a Castiglione Falletto, incastonato nel meraviglioso paesaggio delle Langhe. Il vigneto è quello omonimo di Villero, acquistato dalla cantina nel 1985, che vanta terreni ed esposizione ideali e viene trattato nel massimo rispetto del territorio e dalla natura che lo circonda. La filosofia produttiva della Cantina Mascarello non ammette compromessi in questo aspetto, tutti i vigneti di proprietà vengono curati solamente con interventi meccanici o manuali, mai con prodotti chimici, gli interventi con fitofarmaci e fertilizzanti sono ridotti al minimo indispensabile ed effettuati solamente nelle annate peggiori, nessun uso di diserbanti e concimazioni esclusivamente con prodotti di stallatico di allevatori selezionati e solamente se la pianta ne ha necessità. Le uve vengono attentamente selezionate durante la vendemmia rigorosamente manuale e una volta giunte in cantina subiscono una pressatura soffice. La fermentazione alcolica avviene in maniera tradizionale, con cappello in sospensione e macerazioni con le bucce che durano 16-22 giorni. Il vino resta poi in affinamento per almeno 30 mesi in botti di rovere di Slavonia fino all’imbottigliamento. Il Barolo “Villero” rende perfettamente onore a quello che è lo stile Mascarello, vini di elegante austerità, con una longevità quasi eterna è un profilo organolettico di profumi e sapori che fanno innamorare a prima vista, o meglio al primo assaggio. Questo Barolo è sicuramente un grandissimo vino da non lasciarsi sfuggire.

Abbinamenti

Si abbina alla perfezione con carni rosse in umido, brasate e a lunga cottura, formaggi lungamente stagionate e piatti a base di selvaggina.

Recensioni e valutazioni

Il produttore

Mascarello Giuseppe
pagina produttore
Un secolo e mezzo di storia nel segno della tradizione, del rispetto del territorio e di grandi vini. Tutto questo è la cantina Giuseppe Mascarello e Figlio, fondata nel 1881 da Giuseppe Mascarello con l’acquisto di un appezzamento di terreno in Pian della Polvere a Monforte d’Alba. Nel 1904 il figlio di Giuseppe, Maurizio, comprò una cascina in località Monprivato nel comune di Castiglione Falletto trasferendovi la propria attività con una produzione di Barolo con uve esclusivamente provenienti dal vigneto di Monprivato, e produzioni di Dolcetto e Barbera con uve acquistate da agricoltori di fiducia. Alla morte di Maurizio nel 1923 salì a capo dell’azienda il figlio Giuseppe, detto Gepin, con l’aiuto del fratello Natale. Ben presto le strade dei fratelli si divisero per differenti visioni e filosofie del lavoro di vignaiolo e la proprietà fu divisa in due. Giuseppe a questo punto si dedicò pienamente ed intensamente alla viticoltura abbandonando la più remunerativa attività di vendita di materiali da costruzione. Furono molte le innovazioni che introdusse, dal rinnovamento completo delle vecchie botti, all’aumento della produzione di Barolo fino alla selezione di un clone specifico di varietà Michét per i suoi vigneti a Monprivato. A lui è succeduto il figlio Mauro che oggi guida l’azienda con l’aiuto della moglie Maria Teresa e i figli Giuseppe ed Elena. La cantina conta 13 ettari di vigneti, dallo storico vigneto Monprivato, di cui oggi la cantina è esclusiva proprietaria, a siti di più recente acquisizione tra i comuni di Monforte d’Alba e Castiglione Falletto. L’allevamento della vite segue regole ferree, con rese basse ed interventi in vigna limitati al minimo per quanto riguarda i trattamenti di fitofarmaci e fertilizzanti. Un rispetto per il territorio e la natura che fa fortemente parte della filosofia di Mauro Mascarello e della sua azienda. La produzione è di altissimo livello e ampia nella varietà di etichette: dal Barolo Riserva Monprivato Ca’ d’ Morissio ai vari Cru di Barolo, dai Cru di Barbera a quelli di Dolcetto d’Alba per finire con Freise e Nebbioli Langhe DOC. Quella della Giuseppe Mascarello e Figlio è una storia di tradizione e innovazione, che dal 1881 è un punto di riferimento per la produzione di vini di eccellenza dalla qualità straordinaria.